Home » Firmato Ando » Pagina 3

Firmato Ando

Sono tutti gli articoli dal blog storico, firmati da Ando. In occasione del centenario abbiamo ri aperto il suo blog con una serie di articoli scritti in forma di oroscopo ma sull’archiviazione.

La Macchina Fotografica va in Paradiso

Il secondo concilio di Nicea fu convocato nel 787, su richiesta di papa Adriano I, dall’imperatrice d’Oriente Irene, per deliberare sul culto delle immagini (iconodulia). È il VII Concilio ecumenico, riconosciuto dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa. Il contesto storico in cui si inserisce il secondo concilio di Nicea è il rifiuto delle immagini, o iconoclastia, che vedrà coinvolta la Chiesa orientale ed in particolare la Chiesa imperiale di Costantinopoli per almeno un secolo. Il cristianesimo non aveva una eredità artistica; il giudaismo, da cui emanava, evitava la rappresentazione del sacro e del divino. Lo stesso ha fatto il cristianesimo primitivo paleocristiano, che invece faceva ricorso ai simboli (pesce, ancora, agnello, ecc.). Con il IV secolo, sotto l’impulso dello spirito greco, i cristiani cominciarono a Leggi tutto »La Macchina Fotografica va in Paradiso

Ingenuità

Tavernello Gesù

A proposito del saggio di Pasolini di cui prima dicevo: ho scritto anni fa un testo sulla pubblicità come ultima risorsa che ci resta per dare oggi un senso, una utilità sociale, all’Arte antica.Leggi tutto »Ingenuità

Marx e religione: versione integrale

MARX KARL BIOGRAFIA ANDO

Per chi non lo sapesse i  marrani (in spagnolo marranos, probabilmente dall’arabo moharrama, muharram, che significa “cosa proibita”) erano ebrei sefarditi (ebrei della penisola iberica) che vennero costretti ad abbracciare la religione cristiana, sia con la coercizione come conseguenza della persecuzione degli ebrei da parte dell’inquisizione spagnola, sia per “libera” scelta, per una questione formale. Leggi tutto »Marx e religione: versione integrale

Louvre Shoah

Questo è primo tentativo di costruzione di un’opera nuova, storia spettacolo didattica insieme disponibile ai propri contatti su un socialnetwork. Per tappe minime, i dati sono reali, ed solo un’ipotesi per varie possibili: 1) abbiamo (ho) un magazzino in computer con 80.000 immagini. 2) creo una nuova cartella: per esempio, Buzz 3) Scelgo un titolo, in questo esempio Dalla fossa al Lager. 4) in Cerca richiamo dalle 80.000 le Lager, Fossa, Shoah, Antisemitismo, Colonialismo ….. eccetera, quì sono necessarie cultura e fantasia. Leggi tutto »Louvre Shoah

Risorgimento Revisione #7

Lapide a Fenestrelle

…settima e ultima puntata di riflessioni a proposito di revisionismo del Risorgimento…

È famosa la scritta all’ingresso dei lager nazisti «il lavoro rende liberi»: ha l’epigone in un lager del regno piemontese. I militari borbonici, che rifiutarono di prestare giuramento al nuovo sovrano Vittorio Emanuele II, vennero rinchiusi in presidi militari del settentrione italiano, quali Alessandria, San Maurizio Canavese e Fenestrelle, considerati dai revisionisti veri e propri campi di concentramento. Leggi tutto »Risorgimento Revisione #7

Risorgimento Revisione #6

Brigante fotografato come trofeo

…sesta e penultima puntata di riflessioni a proposito di revisionismo del Risorgimento… continuando il discorso iniziato dalla mia “fu” bacheca Fototeca Gilardi su Facebook …   Seguitemi se volete. (in barba a FB che mi ha sospeso)

«I militari solitamente così avari di immagini, rivelano un’improvvisa prodigalità fotografica durante la repressione del brigantaggio, negli anni successivi all’incontro di Teano. Ecco che d’un tratto l’impassibilità distante e oggettuale, la veduta silente, sono messe da parte, e i cadaveri prima nascosti vengono ostentati.Leggi tutto »Risorgimento Revisione #6