Vai al contenuto
Home » veleno

veleno

Le terribili origini della risata sardonica

Locandina del film "London After Midnight" di Tod Browning, 1927 elaborazione ©Fototeca Gilardi

Ci sono espressioni che, con la naturale trasformazione della lingua, perdono via via di importanza fino a divenire oscure. Sui margini del “cono d’ombra” proiettato dall’oblìo linguistico troviamo, tra le moltissime definizioni in fase di scomparsa, quella di “risata sardonica” che indica quel particolare ghigno beffardo, quella risata amara e sprezzante che si dipinge sul volto dei migliori malvagi dello schermo.
Quando da bambina lessi per la prima volta questo modo di dire, intuitivamente lo legai Leggi tutto »Le terribili origini della risata sardonica

Veleni reali

Atropa Belladonna, tavola botanica e fotografia della pianta, ©Fototeca Gilardi

Considerato quanti pochi sovrani del passato siano morti per cause naturali, non deve stupire che molti di essi si appassionassero allo studio della medicina e delle piante, con una particolare predilezione per i veleni. Fosse per difesa o fosse per offesa, questo sapere pareva indispensabile per chi volesse mantenersi a lungo su un trono.
Siamo abituati ad associare l’uso dei veleni nelle corti, all’epoca rinascimentale, ma in realtà l’uso di piante e veleni da parte dei regnanti risale a Leggi tutto »Veleni reali

Teriaca per tutti

17_8_8_febbraio_17_BLG

Per molti secoli la Teriaca fu considerata il rimedio farmacologico a tutti i mali, una sorta di pozione magica la cui origine è leggendaria. La tradizione racconta infatti che l’inventore di questa panacea fosse Mitridate (133-64 A.C), re del Ponto uno dei più temibili nemici dell’Impero Romano. Il geniale sovrano governava le popolazioni a lui sottomesse con pugno di ferro e dichiarò guerra a Roma ben 3 volte.
Il timore di essere avvelenato, morte sovente riservata ai re, lo aveva indotto a Leggi tutto »Teriaca per tutti

Il servizio di credenza

16_53_13_dicembre16_BLG

Mi sono sempre chiesta che cosa avesse a che fare con il “credere”, un mobile come la “credenza”, con le sue vetrine piene di tazzine e teiere, i cassetti con le tovaglie e le posate e i vani pieni di pentole.
Usato in cucina per contenere piatti e stoviglie, questo oggetto di arredamento prende la forma oggi conosciuta, in Emilia Romagna, nel XVII secolo. In epoca medievale era inveceLeggi tutto »Il servizio di credenza

L’arma perfetta per un delitto

L’arsenico, conosciuto e utilizzato fin dai tempi antichi a scopo curativo e cosmetico, deve il suo nome alla parola persiana zarnik che indica il pigmento giallo, poi divenuta arsenikon in lingua greca.
Elemento chimico considerato un metalloide, fu per lungo tempo il veleno perfetto per gli omicidi, finché gli scienziati non riuscirono ad identificarlo nei tessuti umani. Oggi è  usato come pesticida, ma se ne trovano spesso tracce in alimenti, cosmetici e acque potabili.Leggi tutto »L’arma perfetta per un delitto