Vai al contenuto
Home » salute » Pagina 2

salute

Lo sterminio dei lebbrosi

La purificazione del lebbroso,  da "La Bible" a cura De Sacy XIX sec. elaborazione ©Fototeca Gilardi

L’immaginario medioevale sarebbe incompleto senza la scomodissima presenza di un gruppo di uomini e donne vaganti fuori dai centri abitati, emarginati dalla società, destinatari di rari sentimenti di pietà umana, e molto più spesso di disprezzo e paura: i lebbrosi.
Trattati come capri espiatori in diversi passi della Bibbia (Mosè ne decreta l’isolamento e l’espulsione dietro richiesta divina), reietti della società e cacciati per evitare Leggi tutto »Lo sterminio dei lebbrosi

Medicina animale

17_44_27_settembre_17_BLG_©FototecaGilardi

Nel XVII secolo la salute della popolazione era nelle mani di figure distinte tra loro, ciascuno convinto che la propria arte fosse la migliore: i medici, i farmacisti e i famosi chirurghi-barbieri che si occupavano di estrazioni dentarie e lesioni minori. A Parigi, sotto il regno di Luigi XIV, la diatriba tra i vari “curatori” si fece ad un certo punto tanto accesa da dilagare per tutta la Francia.
I farmacisti sostenevano che la loro arte fosse ben più antica della medicina, poiché piante e animali da cui si ricavavano i rimedi farmacologici allora in uso, esistevano ben prima dell’uomo.
I medici ribattevano citando Eraclito, per il quale la saggezza umana consisteva nell’osservare e imitare la Natura, e affermavano che anche la medicina era più antica dell’uomo dal momento cheLeggi tutto »Medicina animale

CibAstri: Ariete

La rubrica mensile di Astrologia si arricchisce quest’anno di una serie di post sul rapporto che i vari segni zodiacali hanno con il cibo e l’alimentazione, con occhio di riguardo alla salute.
Il primo segno di cui parleremo è l’Ariete.

Gli Arieti sono buone forchette. Tra loro non si trovano spesso soggetti dai gusti raffinati, capaci di apprezzare l’alta cucina; sono persone che amano i cibi semplici, ben conditi e in grande quantità: i banchetti medievali ricchi di carni e con fiumi di vino sono il sogno di ogni Ariete. Preferiscono la carne al sangue, i sapori intensi, le spezie piccanti, mentre creme, vellutate e brodini li fanno inferocire.Leggi tutto »CibAstri: Ariete

Santi guaritori

Siamo abituati a considerare la religione cattolica una religione monoteista, ma forse non è del tutto vero. La quantità di Santi ai quali, almeno un tempo, ci si rivolgeva per richiedere protezione e grazie, apre uno squarcio su una tendenza al politeismo che risale a millenni or sono.
Molti santi sono ritenuti, dalla tradizione, capaci di proteggere da quelle stesse sventure di cui sono stati vittime nel martirio, secondo una tipica credenza popolare di tipo “magico”.
Vediamone alcuni.
S. Eustorgio, primo vescovo di Milano, che ebbe il cranio spaccato da un colpo d’ascia, guarisceLeggi tutto »Santi guaritori

Vaccini suini

“Quest’anno non l’hanno pubblicizzata molto, ma l’influenza che gira è la suina. Difficile che passi in poco tempo, signora!”.
Ecco le parole della mia dottoressa di fronte allo stupore di una febbre a 38° dopo 4 giorni di antibiotico.
Dovrei prendere la cosa con filosofia, visto che il termine “influenza” porta con sé qualcosa di inevitabile, nascendo in ambito astrologico. Nel Medioevo per indicare una patologia “influenzata” da fattori particolari come movimenti astrali sfavorevoli, fu coniata la frase «Ab occulta coeli influentia», da qui l’uso che ne facciamo oggi per indicare le epidemie tipiche della stagione fredda.Leggi tutto »Vaccini suini

Dente perdente

Nonostante l’igiene orale possa sembrare una moderna conquista, pare che già i primitivi usassero la sabbia per tenere puliti i denti, comunque più sani dei nostri perché al riparo dall’attacco di zuccheri e sostanze raffinate. Da sempre l’uomo ha applicato qualche tipo di igiene orale, tanto che si può trovare una traccia dei primi dentifrici e “spazzolini” (e persino delle prime cure odontoiatriche) già milleni prima di Cristo.Leggi tutto »Dente perdente