Vai al contenuto
Home » moda » Pagina 3

moda

Zodiac style – Gemelli

16_24_25_maggio16_BLG

Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

Il segno dei Gemelli viene spesso definito “adolescenziale” dall’astrologia, che lo associa proprio a questo periodo della vita. È curioso notare infatti che moltissimi rappresentanti del segno anche in età adulta restano esili e androgini proprio come degli adolescenti, e amano essere costantemente aggiornati sulla moda sia per vanità personale che per una sorta di snobismo sociale. Un Gemelli non ha il desiderio di andare controcorrente, ma vuole cogliere al volo ciò che sta perLeggi tutto »Zodiac style – Gemelli

Zodiac Style – Toro

Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

Il Toro ha diverse attribuzioni anatomiche, tra le più importanti: gli occhi, la bocca, il collo.
Generalmente ha un rapporto di odio-amore con le sciarpe, i foulard e i maglioni a collo alto. Deve proteggere la gola per preservare la sua (solitamente) bellissima voce, ma Leggi tutto »Zodiac Style – Toro

Zodiac Style – Ariete

16_13_23_marzo16_BLG

Con questo primo post sul segno dell’Ariete, inizia la nuova rubrica astrologica che quest’anno parlerà di “stile”. Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato?
Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono, inoltre il gruppo di pianeti che ne costruiscono l’indole e ne guidano le scelte puntano il riflettore su abiti e accessori “tipici” (ricordando sempre che il segno “puro” teorico, non corrisponde mai ad individui realmente esistenti , molto più sfaccettati e compositi).
L’Ariete, primo segno dello Zodiaco, è associato anatomicamente alla testa. Facile quindi l’associazione con copricapi, caschi (un tempo, elmi) e cappelli, accessorio preferito dai focosi arietini. Il problema è che a volteLeggi tutto »Zodiac Style – Ariete

Parasole o parapioggia?

Fotografia di Ando Gilardi #andogilardi

L’ombrello iniziò ad essere usato come parapioggia solo tre secoli fa. Di origine orientale, inizialmente era stato infatti inventato come riparo dal sole e come segno di distinzione e nobiltà. Già presente nel XII secolo a.C. in Cina, in Giappone, in Persia e in Egitto, faceva parte delle insegne dell’Imperatore del Celeste impero e caratterizzava la divisa dei Ninja; allo stesso modo in Persia ed Egitto il suo utilizzo eraLeggi tutto »Parasole o parapioggia?

Un ventaglio di risposte

FototecaGilardi_22luglio_BLG

Come era possibile scambiarsi messaggi fra innamorati nel Settecento o nell’Ottocento, quando la libertà di scegliersi tra uomo e donna si stava insinuando nella mentalità comune, mentre la vita sociale era ancora sotto il rigido controllo di rituali sociali vetusti, aggravati dalla separazione tra i sessi e dalla presenza di “controllori” in ogni occasione mondana? Sembrerà strano, ma messaggi più cheLeggi tutto »Un ventaglio di risposte

Piacere e piacersi

le quattro streghe, incisione di Albrecht Durer

Torna il caldo e insieme torna, soprattutto per noi donne, l’annoso problema di adeguarci ai terribili canoni estetici di questi tempi! Canoni pretenziosi e punitivi. È in queste occasioni che aumenta a dismisura il desiderio di avere una macchina del tempo che mi riporti al Rinascimento, quando la bellezza era prosperosa e tornita, quando lo scheletro femminile non era appena velato da pelle tesa e muscoli da culturista, maLeggi tutto »Piacere e piacersi

La sottile striscia (di pizzo) tra Carlo Magno e il can-can

La giarrettiera, oggi considerata uno strumento di seduzione tipicamente femminile, nasce come accessorio maschile.
La prima testimonianza, scritta, della sua esistenza è quella che ci rende nel IX secolo Eginardo, biografo di Carlo Magno, che la indica come sostegno preferito delle imperiali calze. A quei tempi la giarrettiera constava di semplici nastri annodati, ma Leggi tutto »La sottile striscia (di pizzo) tra Carlo Magno e il can-can

Un obolo al lobo

Gli ornamenti da sempre parlano, non solo del grado di evoluzione di un popolo, ma anche delle sue tradizioni culturali, sociali e religiose: piume, fiori, conchiglie, pietre e metalli hanno abbellito i corpi dei nostri antenati  fin dalla preistoria, spesso con lo scopo di proteggerli dalle malattie, dal male e dalla morte.
Gli orecchini sono tra i gioielli più antichi e attorno ad essi ruotano miti e leggende. Utilizzati  quasi sempre per puro scopo ornamentale dalle donne, soprattutto nelle culture indigene e tribali, gli orecchini rappresentano anche un forte simbolo di seduzione e di erotismo.
Indossati dagli uomini invece, hanno assunto via via nel tempo significati al limite della stravaganza identificando re e pirati, condottieri e marinai, zingari e poeti.Leggi tutto »Un obolo al lobo