Vai al contenuto
Home » fascismo

fascismo

La costruzione del razzismo italiano

regime fascista, Italia anni Trenta: propaganda coloniale caricaturale e manifesto della razza;  elaborazione ©Fototeca Gilardi

Il 5 agosto 1938 esce il primo numero de “La Difesa della Razza” il quindicinale che accompagnò e sostenne la promulgazione delle Leggi Razziali da parte del regime fascista. Diretta da Telesio Interlandi, la rivista ebbe come Capo Redattore Giorgio Almirante, futuro Capo di Gabinetto della Repubblica di Salò e fondatore, insieme a personaggi come Junio Valerio Borghese e Rodolfo Graziani, del Movimento Sociale Italiano. La “Difesa della Razza”, in un’Italia già quietamente assuefatta a un diffusoLeggi tutto »La costruzione del razzismo italiano

Cento anni fa, il primo voto proporzionale

Elezioni, Italia 1919 - Elaborazione ©Fototeca Gilardi

È la mattina del 16 novembre 1919.

Nei 54 collegi elettorali sparsi per il paese, gli scrutatori vedono affluire per la prima volta al seggio non solo gli analfabeti, già elettori dal 1912, ma anche i ventenni e i minorenni che avessero partecipato alla recente Grande guerra. Pochi mesi prima il Parlamento a maggioranza liberale aveva allargato la base elettorale, allora limitata ai maschi con più di 30 anni, abbassando la soglia per il voto alla maggiore età di 21 anni, prevedendo l’eccezione dei minorenni reduci. Si tratta di una Leggi tutto »Cento anni fa, il primo voto proporzionale

25 luglio 1943

25 luglio 1943, si bruciano i ritratti di Mussolini - elaborazione ©Fototeca Gilardi

Settantacinque anni fa, la notte tra il 24 e il 25 luglio 1943 il Gran Consiglio del Fascismo, riunito per la prima volta dopo l’entrata in guerra, votava la sfiducia a Mussolini . Si apriva così la crisi che avrebbe portato nel giro di poco tempo alla caduta del Fascismo con l’arresto del Duce, il suo “rapimento” su ordine di Hitler e la nascita della Repubblica di Salò, mentre il re Vittorio Emanuele III, per mano del Generale Badoglio, siglava un armistizio con gli alleati e apriva le porte agli anglo-americani sbarcati in Sicilia.
Era nota a tutti la situazione catastrofica in cui versava il nostro esercito nel 1943 e le testimonianze riportano come lo stesso Leggi tutto »25 luglio 1943

Pane bianco e nero

pane bianco-nero

Dal Pane Nero al Pane Bianco. L’alimentazione in Italia tra fascismo, guerra e Liberazione.
Inaugurazione il 21 aprile 2015 ore 18 a Palazzo Moriggia, sala conferenze Museo del Risorgimento, Via Borgonuovo 23,  Milano.

Ricevo dall’Archivio Uliano Lucas la segnalazione di questa mostra, alla quale ha partecipato anche lo stesso Uliano Lucas nel comitato scientifico, in quanto Fotografo.  La descrizione è molto interessante e vado subito a leggere il sito al link che qui condivido con voi . Leggo che la mostra è Leggi tutto »Pane bianco e nero

Succursali

(una foto al giorno leva l’ignoranza di torno) a cura di Lost Dream Editions

«Non crederai mica che esistano le Scille e i Centauri biformi», scriveva Lucrezio nel suo “De rerum natura” venti secoli fa, e, citando due mostruose creature degli inferi ricorrenti nell’iconografia funebre etrusco-romana, comunicava al lettore che sarebbe stata una paura infantile credere in una punizione dopo la morte. «L’inferno esiste solo per chi ne ha paura» era la “traduzione” di quei versi in latino fatta da un grande poeta genovese. D’accordo. Ma delle succursali sono esistite, qui, qualche anno fa, realizzate dall’uomo e non, per citare ancora Fabrizio De André, dall’avversario del «buon Dio». Un preciso, insospettabile, impiegato tedesco organizzava i viaggi – lui li chiamava «trasporti» – perLeggi tutto »Succursali

Agosto 1924: tragico epilogo di un discorso

Il 30 maggio 1924 il deputato socialista Giacomo Matteotti, denuncia pubblicamente i brogli e le violenze da parte dei fascisti durante le elezioni tenutesi il 6 aprile, chiedendone la parziale invalidazione. La storica seduta è funestata da continui insulti, provocazioni e interruzioni, mentre Mussolini cerca di restare impassibile di fronte alle parole dell’avversario …
Presidente: “Ha chiesto di parlare l’onorevole Matteotti. Ne ha facoltà.” Leggi tutto »Agosto 1924: tragico epilogo di un discorso