Vai al contenuto
Home » Colonialismo

Colonialismo

Indro … e i suoi fratelli

Colonialismo Italia - Africa Orientale - Il giuramento del pugnale delle Camicie Nere, 1935 - elaborazione ©Fototeca Gilardi

Possiamo anche fingere che l’unico soldato italiano coloniale macchiatosi di “Madamato” in Etiopia sia stato Indro Montanelli; possiamo accontentarci di protestare versando vernice sulla statua che lo ritrae, distogliendo lo sguardo dai cripto-pedofili contemporanei; possiamo evitare di osservare da vicino le centinaia di foto che testimoniano cosa è stato il colonialismo italiano in Africa, ma questo non potrà cancellare le atrocità commesse dai tanti sconosciuti soldati – i nostri nonni e bisnonni – la cui memoria ci ostiniamo a preservare usando un solo Leggi tutto »Indro … e i suoi fratelli

I Pirati, piratati

17_26_24_maggio_17_BLG

Una settimana fa, nel pieno dell’allarme “WannaCry” (l’attacco informatico che ha colpito tra gli altri anche molti ospedali britannici, l’Università Bicocca di Milano e il Ministero dell’Interno russo) abbiamo visto Jack Sparrow e i “Pirati dei Caraibi” rimanere ostaggio dei loro colleghi informatici che hanno chiesto un riscatto in bitcoin alla Disney per liberare il 5° episodio della saga, oggi in uscita nei cinema.
Per fortuna del colosso dei cartoons l’allarme è rientrato in un paio di giorni, ma subito dopo, altri pirati hanno lanciato Leggi tutto »I Pirati, piratati

Vòina i mir

(una foto al giorno leva l’ignoranza di torno) a cura di Lost Dream Editions

Quella che segue è una “didascalia irriverente” tratta da un saggio dedicato a Ando Gilardi ( Nello Rossi, Il bosco incantato. Appunti per una morflogia della pornofiaba, Lost Dreams Editions 2008 ), scaricabile gratuitamente dal sito www.lostdreamseditions.it

I nostri soldati stanno conquistando, a spese di chi l’aveva già trovato, il «posto al sole» indicato da Mussolini ( la scimitarra, ce l’ha insegnato l’archeologo avventuriero di Steven Spielberg, è inadeguata davanti a un’arma da fuoco ). Ma il guerriero, quando è stanco, ha bisogno di riposarsi, distrarsi, scaricare la tensione accumulata. Per evitare disdicevoli “incontri ravvicinati” tra le truppe tedesche e le donne “inferiori”, ma pur sempre appetibili, delle terre conquistate, Hitler avevaLeggi tutto »Vòina i mir

Astro eventi: la scoperta sagittariana

Cosa può accadere quando Nettuno, pianeta della navigazione e dell’idealismo religioso, transita nel segno del Sagittario, segno dell’espansione in territori sconosciuti?
Possono accadere varie cose.  Nel  1492, ad esempio, Cristoforo Colombo scoprì l’America.
Nettuno e Urano percorrevano il segno del Sagittario da più di 10 anni e nel 1492, Nettuno era agli ultimi gradi del Sagittario mentre Urano era già in Capricorno.
Già da tempo le energie che spingevano ad una colonizzazione sagittariana, quindi anche ideologica, erano all’opera, basti pensare al battesimo forzato dei mori dopo la “reconquista“.
Queste posizioni planetarie  confermerebbero quindi  l’ipotesi di alcuni storici, che Colombo avesse raggiunto le coste americane alcuni anni prima del 1492. Il navigatore turco Piri Reìs, nella sua famosa mappa, realizzata nei primi decenni del XVI secolo, aveva annotato infatti che la zona delle Antille era stata scoperta nell’anno del calendario islamico 896 (corrispondente al 1490/1491 dell’era cristiana) da parte di un genovese infedele di nome Leggi tutto »Astro eventi: la scoperta sagittariana

La sacra pianta schiavista

L’uso delle foglie di coca, pianta di origine tropicale,  risale ad un paio di millenni prima di Cristo. Nel XVI secolo, quando i conquistadores spagnoli, dopo la scoperta delle Americhe, si impadronirono del Perù e dell’immenso impero Inca, notarono che i capi delle tribù indigene godevano del privilegio di masticare foglie di coca. Gli Incas infatti molti secoli prima avevano “disciplinato” la produzione e il consumo di questa pianta dichiarandola un dono del Dio del Sole e ponendola sotto il rigido controllo della famiglia reale, degli alti dignitari e dei sacerdoti. Era permesso masticare foglie di coca soltanto in occasione di cerimonie religiose, per finalità terapeutiche, oppure per Leggi tutto »La sacra pianta schiavista

Algeria 1962

suggestioni del momento

Il 18 marzo 1962, fu l’inizio della fine del sanguinoso conflitto franco-algerino, durato otto anni. L’attesa conclusione della Guerra d’Algeria (1954-1962) ovvero la lotta di liberazione degli algerini contro la dominazione francese, inizia con la firma degli accordi di Evian, al quale segue subito il cessate il fuoco salutato con sollievo dalla popolazione civile. Ricorre in questi giorni il 50° anniversario. Leggi tutto »Algeria 1962