Vai al contenuto

Culocrazia 1

20,00 

Prima dispensa di Materiali:  per rendere giustizia, e vagamente risarcire, l’abuso negativo e infame della parte formalmente migliore del corpo della donna e dell’uomo.

2 disponibili

Culocrazia 1
Materiali n. 1

L’opera più politica di de Sade è Les 120 journees de Sodome, ou l’école du Libertinage. Un film di Pasolini con lo stesso titolo, ha contribuito non poco alla fama del romanzo, che è quello del Marchese dove meglio si sviluppa il concetto negativo di “culocrazia”: per entrambi le violenze sessuali in generale, ma quella della sodomia specialmente, sono la metafora linguistica e teatrale della violenza dell’Ideologia.

Nella prima e seconda dispensa di Materiali la visione della Culocrazia è capovolta nella tradizione sentimentale poetica di Catullo, Aretino o Verlaine – per dire solo tre dei migliori – rendere giustizia, e vagamente risarcire, l’abuso negativo e infame della parte formalmente migliore del corpo della donna e dell’uomo.

Ricordiamo che lo scopo dei fascicoli di Materiali, aldilà del sollazzo visivo, è fondamentalmente quello di estendere la conoscenza della letteratura dell’eros in generale.

In Culocrazia 1 innumerevoli materiali: testi, citazioni, slogan, poesie, voci di dizionari; riccamente illustrato con fotografie e immagini varie, tutte a colori.

successivo >>>

Peso 0,4 kg
Dimensioni 27,5 × 21,5 × 0,7 cm
Finitura

Brossura

Illustrato

Pagine

100

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Culocrazia 1”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.