Vai al contenuto
Home » Giudaica » Pagina 2

Giudaica

A5405. Nedo Fiano

A5405 era la matricola di prigioniero ad Auschwitz di Nedo Fiano. Un numero che Fiano porta ancora oggi sul braccio. In occasione della Giornata della Memoria 2012, la Provincia di Milano, presenta un nuovo video della collana Gente di Milano dedicato a Nedo Fiano (1925), ebreo, sopravvissuto alla deportazione nel campo di sterminio di Auschwitz, oggi uno dei più attivi testimoni dell’esperienza dell’Olocausto.

A5405. Nedo Fiano
di Aurelio Citelli

giovedì 2 febbraio, ore 21 Sala Merini (Spazio Oberdan)

via Vittorio Veneto, 2 – Milano

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Info: Provincia di Milano – Medialogo 02 77402807  a.citelli@provincia.milano.it

Attraverso il racconto di Fiano, fotografie di repertorio della sua famiglia e la ripresa di momenti di testimonianza nelle scuole, il video rievoca la vicenda di Nedo, dalla discriminazione delle leggi razziali del 1938 alla deportazione ad Auschwitz, dalla liberazione Leggi tutto »A5405. Nedo Fiano

La scatola per stelle

ANDO copio – “… La verità è che l’idea della scatola venne prima di quella del gioco del dado:  nacque subito dopo la legge che prescriveva agli Ebrei di cucire una stella gialla sull’abito: per gli ebrei ricchi questo significava l’acquisto addirittura di dozzine di stelle! Con un amico stilista studiammo a lungo il modello, optammo per una tela di sacco molto ruvida e grossolana, Leggi tutto »La scatola per stelle

Children of the Olocaust

ANDO – Hana “Andino mi sembri triste ….” ; Ando “E lo sono mi ha scritto Rosi, una nuova amica gentile, dice che è contenta di avermi conosciuto su Fb che non sperava che esistessero tipi come me …” ; Hana “Ebbene?…” ; Ando “… è che io non sono come lei crede. A me piace Hamas e anche la sua scuola dove insegna ai bambi…ni a sparare sui grandi …” ; Hana ” … anche in Israele lo fanno…” ; Ando ” Sai Hana io ricordo ancora che quando andavo a scuola la maestra delle elementari prima delle lezioni ci faceva dire una preghiera. Leggi tutto »Children of the Olocaust

Se questo è un popolo

se questo è un popolo

ANDO – Sviluppo l’esempio di un post:  ho costruito in Photoshop la copertina di un libro che non c’è,  Se questo è un Popolo, una specie di risposta al Se questo è un uomo, dove l’immagine multipla è un nesso esemplare: riunisce la testimonianza di una donna sopravvissuta a una fucilazione collettiva di donne e bambini, un testo incredibile se a renderlo esatto non fosse associato a due fotografie dell’evento. Leggi tutto »Se questo è un popolo