Vai al contenuto
Home » Blog » XYZ The End is not The End

XYZ The End is not The End

XYZ
The End is not The End

20 dicembre 2012

ore 10.00 – 11.00
conferenza stampa
Clinicaurbana, via San Girolamo Emiliani 18, Treviso

ore 14.30 – 18.30
installazione fotografica “Albero Genio-Logico” di Davide Bazzerla
a cura di Giovanni Flore
e tesseramento 2013
Piazza Santa Caterina, Treviso

ore 18.30 – 22.00
XYZ – The End is not the End
evento e brindisi
dj set a cura di Señor DinDon selecter
Clinicaurbana, Via San Girolamo Emiliani 18, Treviso

A un giorno dalla fine del mondo XYZ chiama a raduno amici, colleghi e appassionati.
Nata nel 2008 come associazione culturale dedicata all’osservazione, ricerca ed esposizione delle arti applicate e delle discipline del progetto, XYZ ha da poco lasciato il suo spazio storico in via Inferiore a Treviso, ma continua la sua attività in modo itinerante, grazie anche all’ospitalità di chi, come i suoi fondatori, crede sia importante garantire l’esistenza di uno spazio libero e indipendente per il design e la cultura.

Il 20 dicembre, presso Clinicaurbana, sarà lanciata la campagna di tesseramento per l’anno 2013 e saranno presentati in anteprima alcuni degli artwork che appariranno all’interno della pubblicazione SOS XYZ, una raccolta di opere liberamente donate da amici illustratori, grafici, fotografi e designer, con lo scopo di aiutare l’associazione a sostenere le proprie attività, ma, al tempo stesso, di raccontare uno spaccato della scena artistica underground contemporanea e di fare il punto sulla situazione degli spazi culturali indipendenti e non profit.

Gli artwork raccolti sono parte di una collezione di contributi autoriali che XYZ esporrà anche sotto forma di mostra. Tra gli artisti e designer che hanno già inviato il proprio contributo: Massimo Giacon, Parra, Cento Canesio, Hiroyuki Kurachi, Paolo Palma e Marcello Piccinini, Giulio Boem, Margarita Navarro & Ludwig Slezak, Pierre Bourrigault, Roberto Montani, Scarfull, Elena Xausa, Zamoc, Studio Zaven, Eleonora Marton, Cane di Coda, Agne Raceviciute e altri ancora.

Alla conferenza stampa organizzata in mattinata seguirà, a partire dalle 14.30, la performance-installazione Albero Genio-Logico di Davide Bazzerla e a cura di Giovanni Flore, che occuperà lo spazio urbano di Piazza Santa Caterina con oltre 3.000 immagini di “memoria collettiva”, cui tutti sono invitati a partecipare in modo interattivo.

Dalle 18.30 l’evento si sposta nuovamente all’interno degli spazi di Clinicaurbana, in via San Girolamo Emiliani, con proiezioni video, presentazione del progetto SOS XYZ e brindisi con il prosecco delle bottiglie XYZ in edizione limitata, allietato dalla colonna sonora di Señor DinDon selecter.

XYZ è nata nel 2008 come spazio espositivo plurale, dedicato alle diverse forme espressive delle arti applicate, dalla pro-gettazione di artefatti visivi a quelli utilitari, secondo tre assi concettuali cartesiani, coordinati ma non esclusivi: la grafica X, il design Y e la fotografia Z.
XYZ non è mai stata una galleria commerciale, ma un centro per la produzione e la sperimentazione culturale gestito gratuitamente da un gruppo di amici.

Nel corso dei primi quattro anni di attività ha prodotto più di 40 mostre e molti progetti di successo, e ha esposto le opere di importanti designer, illustratori e fotografi quali: Mike Mills, Robert Crumb, Seba Kurtis, Stefano Vitale, Stefan Sagmeister, Studiomobile, Ken Garland, KesselsKramer, Henk Wildschut, e molti altri.

La galleria espositiva è stata anche menzionata in Art Spaces, una mappatura degli spazi espositivi mondiali a cura del New Museum di New York: XYZ è uno degli unici tre spazi menzionati in tutta Italia.

XYZ
The End is not the End
Evento di un giorno
20 dicembre 2012
dalle 14.30 alle 22.00
Treviso

Conferenza stampa
ore 10.00 presso Clinicaurbana
è gradito l’accreditamento via email: hello@spazioxyz.org

Un ringraziamento particolare a
Clinicaurbana
Davide Bazzerla
Señor DinDon selecter
Serena Gasparoni

www.spazioxyz.org
Segui XYZ su facebook

__________________
XY
Z

www.spazioxyz.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.