Vai al contenuto
Home » Blog » Manna

Manna

(una foto al giorno leva l’ignoranza di torno) a cura di Lost Dream Editions

Anche se i fedeli non si chiedono perché, è evidente che numerosi segni della presenza divina non si manifestano più da millenni. Dal cielo non è mai più scesa la manna, che aveva salvato gli ebrei dalla morte per inedia durante la traversata del deserto. Da tempo piovono invece altri corpi insoliti, non di origine divina. Poco prima che fosse prelevata la fotografia riprodotta in questo post, le bombe degli Alleati avevano devastato la città eterna. La manna biblica aveva nutrito chi aveva fede e ucciso gli infedeli, quella umana aveva optato per una scelta di classe, risparmiando i ricchi e colpendo San Lorenzo, un quartiere di poveri. Quali ciarlatanerie avrà pronunciato il pontefice che teatralmente apre le braccia in un gesto tardivamente protettivo l’immagine non può dircelo. Ma possiamo facilmente immaginare i “peccati” per la cui espiazione il buon dio ha permesso che i poveri fossero ulteriormente puniti.
Nell’immagine:
Roma, luglio 1943. Pio XII visita il quartiere popolare di San Lorenzo dopo il bombardamento aereo degli Alleati.
Gli italiani si ritrovano in casa la guerra voluta dall’ «uomo della Provvidenza».
Tre mesi dopo, il 16 ottobre 1943, 1022 ebrei saranno deportati dal ghetto di Roma con la collaborazione dei fascisti ( ne ritorneranno solo 15 ), ma il papa non sarà presente ad allargare le braccia. ( da Carlo Bertelli e Giulio Bollati, Storia d’Italia, Annali 2, L’immagine fotografica 1845 – 1945, Einaudi 1979 )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.