Vai al contenuto
Home » Blog » Icone zodiacali – Il Leone

Icone zodiacali – Il Leone

Copertina Manuale "Come dipinge il Sole" 1910, elaborazione ©Fototeca Gilardi

Come sarebbe possibile creare immagini senza una fonte di luce?
Il Sole, astro leonino attorno al quale tutto ruota, in quanto primaria fonte di luce del nostro mondo mette il quinto segno dello zodiaco al centro del processo di produzione di immagini e pone simbolicamente gli amici Leone nel ruolo di fulcro del discorso sull’arte visiva. Senza luce (e senza ombra, come vedremo più avanti con i segni dello Scorpione e dell’Aquario, preposti all’oscurità) è impossibile vedere, dipingere e fotografare. Senza l’apporto del Leone-fonte di luce, non esisterebbe l’immagine. La stessa invenzione del flash fotografico (dal lampeggiatore al magnesio ai flash elettronici) o il concetto di “esposizione” ricadono sotto le simbologie del quinto segno dello Zodiaco.
Nel segno del Leone infatti troviamo, non tanto precise tecniche di rappresentazione, quanto le premesse affinché le immagini possano essere realizzate, compresa la necessità umana di ritrarre e farsi ritrarre, fissando eternamente un singolo istante per renderlo immortale: “immortalare” è infatti il termine che descrive meglio il ruolo dell’immagine nel mondo leonino, perfettamente incarnato dai ritratti ufficiali di nobili, re e regine che costellano musei e palazzi.
Il Sole, associato in Leone al pianeta Y signore dell’eternità, esige che l’atto creativo che ha dato inizio alla vita venga infinitamente ripetuto e fissato, e la produzione di immagini è il mezzo migliore finora escogitato dalla mente umana per raggiungere questo scopo, in particolare con l’invenzione del cinema dove convivono il fluire della vita e la fissazione dei singoli istanti, come vuole l’universo leonino. Nella pellicola cinematografica infatti una sequenza di “istanti” diventa movimento e la figura ritratta si “anima”, esce dalla staticità del Toro (segno in cui nasce il concetto di immagine) mimando una sorta di esistenza, una vita virtuale infinitamente rivisitabile, riavvolgibile e riguardabile.
Lo stesso mestiere di attore/attrice, così come l’idea di “soggetto” pittorico o fotografico, rientrano fra le simbologie leonine, per quanto i rappresentanti del segno siano facilmente refrattari a farsi ritrarre quando hanno nel loro oroscopo elementi scorpionici o aquariani (basta poco per far vacillare la loro voglia di mostrarsi).
I temi iconografici cari al Leone sono invece facilmente individuabili in tutto quell’universo luccicante che è “il mondo dello spettacolo” (ma anche la vita notturna): al quinto segno dello Zodiaco appartengono infatti le locandine teatrali e cinematografiche, i bozzetti dei costumi di scena, le foto pubblicitarie degli attori, le scenografie, gli storyboard, le vedute notturne e le immagini di fenomeni luminosi in genere, dalle stelle ai fuochi d’artificio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.