Vai al contenuto
Home » Blog » I 5 modi di amare del Cancro

I 5 modi di amare del Cancro

Ogni segno zodiacale ha 5 modi di amare diversi. Se appartenete ad un segno, significa che lì è posizionato il vostro Sole, ma Venere al momento della vostra nascita può anche occupare un segno diverso, più precisamente uno dei due precedenti o successivi al vostro. Questo influenza in modo decisivo i vostri gusti, le modalità affettive e il senso estetico.
Il Cancro può avere Venere in: Toro, Gemelli, Cancro, Leone o Vergine.

Cancro con Venere in Toro
Il Cancro e il Toro tendono ad avere amori eterni e a sviluppare un forte attaccamento. Chi presenta questa combinazione Sole-Venere ha una profonda dedizione al partner, è solidamente presente nei momenti di difficoltà ed capace di lottare contro il mondo intero pur di vivere il proprio amore. Testardi e pieni di passione i Cancro con Venere in Toro sono dotati di una grande lucidità nel valutare anche i vantaggi (emotivi o materiali) che il partner può portare con sé. Impossibile per loro vivere accanto a persone che non suscitano intensi sentimenti o, almeno, un’attrazione fisica potente. Hanno uno spiccato senso estetico e la necessità di vivere in una casa accogliente, in un rifugio che possa isolare la coppia dal resto del mondo. Possessivi e rancorosi, non sono capaci di perdonare tradimenti, ma in compenso sono a prova di fedeltà.
Questa combinazione la troviamo nell’oroscopo di Edoardo VIII e Giacomo Leopardi.

Cancro con Venere in Gemelli
Il carattere frizzante della Venere gemellare, vivacizza la pigrizia cancerina (che pescherebbe qualcuno da amare, nelle acque più vicine) ed inizia a spaziare e guardarsi intorno, più che sondare le proprie emozioni.
Il sentimentale ed emotivo Cancro viene così attirato dall’originalità, dall’intelligenza, dalla comunicativa del partner; diventa meno appiccicoso, ma anche meno fedele. Subisce attrazioni brevi e improvvise, ha la necessità di attirare gli sguardi altrui e privilegia chi lo gratifica con complimenti e ammirazione esplicita. Ama in modo un po’ immaturo, ma in compenso indulge meno alle lacrime e ai sospiri; soprattutto seduce attraverso le parole, civettando o raccontando in modo accattivante qualunque disavventura. Sa attirare con un sottile umorismo e con sorrisi allegri, nascondendo sotto la sua vivacità ed ironia, il bisogno di un rapporto solido e sicuro che poggi sull’affinità intellettiva.
Questa combinazione la troviamo nell’oroscopo di Enrico VIII e J.J. Rousseau

Cancro con Venere in Cancro
Qui la sensibilità e l’emotività sono ai massimi livelli. Questa Venere ama in modo assoluto e non vede altri che il proprio partner, scelto solo ed esclusivamente perché il cuore “ha parlato”. L’amore è spesso a prima vista, perché Sole e Venere in Cancro colgono intuitivamente , anche senza conoscere bene la persona, se questa è in grado di soddisfare il loro bisogno di protezione e accudimento, se si tratta di qualcuno capace di quel senso pratico di cui il segno, di solito, è profondamente carente. In cambio donano dolcezza, comprensione, appoggio incondizionato, tenerezza e passione. Purtroppo è facilissimo ferire una Venere in Cancro che, in questi casi, tende a chiudersi irrimediabilmente. Nonostante questo, soprattutto in età adulta, questi soggetti sviluppano una rara capacità di perdono e tolleranza verso i difetti e i cedimenti del partner. Il gusto estetico di Sole-Venere in Cancro è infinito e fiabesco, capace di produrre opere letterarie indimenticabili.
Questa combinazione la troviamo nell’oroscopo di Herman Hesse e Amedeo Modigliani

Cancro con Venere in Leone
Accomunati da un’idea grandiosa dell’amore, Cancro e Leone hanno però esigenze molto differenti per quanto riguarda il partner ideale: il Cancro cerca un sostituto del genitore, mentre il Leone ha la necessità di un cavalier servente o di una sfavillante ammiratrice. Con queste premesse si può comprendere come gli abbagli per questi soggetti siano piuttosto all’ordine del giorno. Anche il bisogno di conferme aumenta, così come il narcisismo, l’egocentrismo, ma anche la generosità verso il partner il quale si trova spesso ricoperto di regali e attenzioni. Questi due temperamenti tendono all’assoluto, perciò difficilmente un Cancro con Venere in Leone si avvicina a qualcuno per curiosità o leggerezza: si tratta sempre del più grande amore della propria vita. I sentimenti sono espressi con calore e quando è innamorato irradia gioia contagiosa.
Il partner viene valutato anche come potenziale genitore, poiché sia Cancro che Leone hanno una predilezione per i bambini. Sono persone dal grande talento artistico, con aspirazioni altissime.
Questa combinazione la troviamo nell’oroscopo di Giuseppe Garibaldi e Vittorio De Sica.

Cancro con Venere in Vergine
L’insicurezza di Cancro e Vergine si sommano producendo soggetti di una notevole timidezza, ma dall’altrettanto notevole selettività. Questa combinazione rende parecchio “difficili” nella scelta del partner, anche perché l’intelligenza della Vergine e il suo occhio critico, estendono il raggio d’azione delle antenne cancerine, così tutti coloro che presentano una qualche “macchia” (morale o materiale), vengono scartati. Certamente la razionalità verginea permette al Cancro di non lasciarsi andare ad eccessi emotivi, ma il segno della Vergine è molto servizievole e ama facendo qualcosa di concreto per l’altro, cosicché il risultato non è affatto quello di raffreddare l’amorevolezza cancerina, ma quello di renderla meno pigra e velleitaria. Il senso estetico si fissa su dettagli delicati, sul mondo naturale e su figure infantili o poetiche.
Questa combinazione la troviamo nell’oroscopo di Edgard Degas.
(Controllate dove è la vostra Venere )
© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.