Vai al contenuto
Home » Blog » CibAstri: Ariete

CibAstri: Ariete

La rubrica mensile di Astrologia si arricchisce quest’anno di una serie di post sul rapporto che i vari segni zodiacali hanno con il cibo e l’alimentazione, con occhio di riguardo alla salute.
Il primo segno di cui parleremo è l’Ariete.

Gli Arieti sono buone forchette. Tra loro non si trovano spesso soggetti dai gusti raffinati, capaci di apprezzare l’alta cucina; sono persone che amano i cibi semplici, ben conditi e in grande quantità: i banchetti medievali ricchi di carni e con fiumi di vino sono il sogno di ogni Ariete. Preferiscono la carne al sangue, i sapori intensi, le spezie piccanti, mentre creme, vellutate e brodini li fanno inferocire.
Segno dalla gran resistenza, sportivo e intraprendente, l’Ariete tende a consumare le energie fisiche impegnandosi in grandi sforzi e non fermandosi mai. Questo può usurarlo prematuramente. Marte, suo pianeta dominante, simboleggia il ferro, ed è proprio questo elemento che l’Ariete dovrà cercare nel cibo, perché il suo organismo non può farne a meno. Lo troverà nel cavolo, nella cipolla, nelle carote, nei cereali, nel prezzemolo, negli spinaci, nella cicoria e nella rucola.
Soggetto ad emicranie e a tutti i disturbi legati alla testa (suo attributo anatomico) l’Ariete può soffrire anche, a causa della sua tendenza agli eccessi, di ipertensione, di disturbi cardiovascolari, di atonia gastrointestinale, diabete e uricemia. Per questo è importante che, con il passare degli anni, eviti grassi, alcolici e caffè.
I muscoli e le ghiandole surrenali dell’Ariete, sollecitati all’estremo, hanno bisogno di parecchio potassio che l’Ariete può assumere attraverso castagne, olive, uva, riso e patate.
Alimenti ed Erbe della salute
L’Aglio costituisce per l’Ariete una buona fonte di vitamine, inoltre è un ottimo calmante per le nevralgie dentarie. L’Asparago è un diuretico naturale.
La Menta in infuso allevia i dolori di stomaco e le coliche nefritiche.
La pianta talismano dell’Ariete è il Rosmarino: eccellente depurativo del fegato, elimina la bile e dà sollievo al mal di testa e può essere usato anche per un bagno caldo dall’effetto rilassante.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.