Vai al contenuto
Home » Blog » Astromestieri: lo Scorpione

Astromestieri: lo Scorpione

Continuiamo il nostro percorso “underground” con l’astrorubrica mensile, dedicata, oggi, al “sotterraneo”  ottavo segno dello Zodiaco.
Acuto, silenzioso, dotato di grande coraggio e pochissimo impressionabile, lo Scorpione è uno dei lavoratori più capaci e inarrestabili che si possano trovare. Impossibile capire ciò che pensa o prevedere le sue mosse.
Se dal punto di vista umano a volte lascia un po’ a desiderare, da quello professionale è assolutamente affidabile.

Chi presenta il Sole, l’ascendente o molti pianeti nel segno dello Scorpione (o nell’ottavo settore dell’oroscopo) è affascinato da tutto ciò che sta oltre – o sotto – la superficie delle cose e che non si può vedere. Ama le situazioni “a tinte forti” che suscitano reazioni estreme.
Questo fa sì che gli Scorpioni, in ambito artistico, diano i natali a intensi drammaturghi o a virtuosi di qualche strumento, oppure che si occupino di ricerca o di investigazione nei settori più disparati, da quello scientifico a quello militare. Di frequente queste attività hanno anche un coefficiente di pericolosità in più rispetto alla media, infatti l’ottavo segno dello zodiaco rende al meglio nelle professioni “rischiose”: se lavora in un laboratorio, magari maneggia sostanze tossiche, se fa l’investigatore è un insospettabile infiltrato oppure un agente della “omicidi”.

Scorpioniche sono professioni come quella dell’artificiere, del chirurgo o del pompiere e tutte quelle in cui, ad altri, verrebbe da dire “ma chi  me lo fa fare?!”.
Sono mestieri che necessitano di molto coraggio, di freddezza mentale, di concentrazione e di un gusto per il rischio che lo Scorpione ricava dalla presenza di Plutone nel segno, pianeta che simboleggia, tra le altre cose, la morte.
Morte che lo Scorpione “corteggia”, cerca, sfida, anche nelle piccole cose, ma solo per superarla e sconfiggerla, infatti Plutone non è morte in senso stretto, quanto degradazione della materia perché possa rientrare nel ciclo vitale trasformata. Per questo tra i mestieri più tipicamente scorpionici troviamo la raccolta e il trattamento di rifiuti e scarichi e, di conseguenza, anche tutte le attività che si occupano di riciclo e riuso, cioè di ridare una nuova vita a ciò che aveva finito il suo ciclo.

Ovviamente anche l’impresario di pompe funebri e tutti i mestieri che gravitano intorno ai cimiteri, ricadono sotto questo segno così come chi si occupa di “successioni ereditarie” in vari uffici legali, ma il sottosuolo è scorpionico anche per le risorse che racchiude, dal petrolio ai metalli, a tutto ciò che può essere estratto e sfruttato, di conseguenza appartengono all’ottavo segno anche i mestieri che vanno dal petroliere al minatore, all’operaio di raffineria, fino al benzinaio.

In campo medico lo Scorpione si occupa spesso di psicologia oppure di patologie di difficile diagnosi, di tumori e di genetica (anche la proliferazione cellulare dipende da Plutone), ma riesce anche ad essere un controllatissimo anatomopatologo; cura gli organi “scorpionici” (apparato escretore e sessuale), ma anche quelli associati al segno opposto, il Toro, come la gola e gli occhi.
Gli appartenenti a questo segno d’acqua amano guardare senza essere visti, occultano se stessi per meglio cogliere ciò che si nasconde dietro la realtà e si appassionano al funzionamento di ogni tipo di meccanismo. Questo ne fa ottimi registi e fotografi, geniali meccanici, abili burattinai, ma anche scaltri politici e ambiziosi uomini d’affari che viaggiano sempre al limite della legalità e, a volte, non disdegnano di scendere a patti con frange criminali. Il già citato amore per il rischio, li fa appassionare a mestieri come il broker, l’agente di borsa e tutto ciò che gravita intorno al mondo delle scommesse.

Segno nomade che simboleggia il distacco dal territorio natale, lo Scorpione ama le dimore precarie, per questo è spesso un buon albergatore o gestore di campeggi, ma le combinazioni sono infinite, ad esempio il binomio “rischio+anatomia” non dà vita solo a chirurghi, ma anche a ottimi maniscalchi; il binomio “ricerca+coraggio” non produce solo scienziati, ma anche agenti dei servizi segreti e l’accoppiata “sotterraneo+eredità” può donare una particolare capacità di scovare tesori nascosti!

Personaggi celebri dello Scorpione:

Sant’Agostino d’Ippona (Augustinus Hipponensis) (13 novembre 354) – Filosofo, vescovo e teologo cattolico
Domenico Scarlatti (26 ottobre 1685) – Musicista e compositore italiano
Voltaire (François-Marie Arouet ) (21 novembre 1694) – Filosofo, scrittore e drammaturgo francese
John Adams (30 ottobre 1735) – 2° presidente degli Stati Uniti d’America
Antonio Canova (1 novembre 1757) – Scultore italiano
Georges Jacques Danton (26 ottobre 1759) – Rivoluzionario e uomo politico francese
Friedrich Schiller (10 novembre 1759) – Poeta, storico e drammaturgo tedesco
Niccolò Paganini (27 ottobre 1782) – Violinista e compositore italiano
John Keats (31 ottobre 1795) – Poeta inglese
Massimo d’Azeglio (24 ottobre 1798) – Scrittore, pittore, patriota ed uomo politico italiano
Vincenzo Bellini (3 novembre 1801) – Compositore italiano
Fëdor Mikhailovic Dostoevskij (30 ottobre 1821) – Scrittore e filosofo russo
Johann Strauss (25 ottobre 1825) – Compositore e direttore d’orchestra austriaco
Georges Bizet (25 ottobre 1838) – Compositore e pianista francese
Claude Monet (14 novembre 1840) – Pittore francese
Robert Louis Stevenson (13 novembre 1850) – Scrittore scozzese
Benedetto XV (Giacomo della Chiesa) (21 novembre 1854) – Papa della Chiesa cattolica
Theodore Roosevelt (27 ottobre 1858) – 26° presidente degli Stati Uniti d’America
Trilussa (Carlo Alberto Salustri) (26 ottobre 1871) – Poeta italiano
Enrico De Nicola (9 novembre 1877) – 1° presidente della Repubblica italiano
Pablo Picasso (25 ottobre 1881) – Pittore spagnolo
Tazio Nuvolari (16 novembre 1892) – Pilota automobilistico e motociclista italiano
Luchino Visconti (2 novembre 1906) – Regista teatrale e cinematografico italiano
Giovanni Leone (3 novembre 1908) – 6° presidente della Repubblica italiano
Gianni Rodari (23 ottobre 1920) – Giornalista e scrittore italiano
Grace Kelly (12 novembre 1929) – Principessa del Principato di Monaco e attrice americana
Monica Vitti (Maria Luisa Ceciarelli) (3 novembre 1931) – Attrice italiana

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.