Vai al contenuto
Home » Blog » Nero su bianco

Nero su bianco

Il bianco è tradizionalmente simbolo di purezza e innocenza e, nella psicologia della comunicazione, sembra abbia l’effetto di interrompere gli impulsi sia aggressivi che sessuali.  
Considerato un non-colore, appare in moltissime cerimonie (matrimoni, comunioni, funerali) e identifica sia la massima luminosità del sole che il massimo della freddezza.
Nella nostra lingua esistono infiniti modi di dire che alludono ad altrettanti modi di intendere il “bianco”:

Essere una mosca bianca” si riferisce a qualcosa di estremamente raro; questo modo di dire nasce dal fatto che le rarissime mosche colpite da albinismo non sono state osservate quasi mai, poiché non riescono a raggiungere la maturazione.

Andare in bianco”: significa non raggiungere lo scopo, trovarsi privi di qualcosa o in astinenza da qualcosa. In questo caso l’associazione con il bianco come “assenza” è immediato, così come quando parliamo di “scheda bianca” o consegnamo un “compito in bianco”.

Voci bianche” alludono  invece all’innocenza dei bambini facenti parte di un tipo di coro che, nato in ambito medievale, tradizionalmente esegue canti sacri.

Duello all’arma bianca” è quello in cui vengono usate armi da taglio, oggetti contundenti o armi da lancio come le balestre. Per alcuni le armi bianche sono tutte quelle che precedono l’invenzione delle armi da fuoco. Questo modo di dire probabilmente si deve all’effetto della luce sul metallo delle lame.

Dare/avere carta bianca”, cioè dare/avere la massima libertà di agire senza limiti, deriva dalla possibilità che potrebbe dare un foglio bianco, compilabile a piacere, con infondo la firma di un responsabile o un autorità … come un “assegno in bianco”!

Passare la notte in bianco” significa passare una notte insonne, vegliando, così come facevano gli aspiranti cavalieri la notte prima dell’investitura, indossando una veste bianca simbolo di purezza.

Nero su bianco” allude alla nitidezza di caratteri neri su un foglio bianco. Quando mettiamo qualcosa “nero su bianco” lo stiamo dichiarando per iscritto, in modo che sia chiaro ed inequivocabile.

Ma uno dei più curiosi è : “di punto in bianco” che significa “senza preavviso”. Questo modo di dire, nato in campo militare, si riferisce al tiro delle artiglierie che, all’improvviso, sparavano direttamente senza elevazione e con il congegno di puntamento in bianco, cioè che non segnava nessun valore.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.